Tempo stimato per la lettura: 0 minuti, 48 secondi

Siete qui: Home » Politica »

Stavolta ha ragione Brunetta

Tempo stimato per la lettura: 0 minuti, 48 secondi

000 Detto con estrema sincerità: le reazioni di fronte all’ultima proposta di Brunetta sono a dir poco sconsiderate. Che quel Ministro abbia da ...

Tempo stimato per la lettura: 0 minuti, 48 secondi

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Detto con estrema sincerità: le reazioni di fronte all’ultima proposta di Brunetta sono a dir poco sconsiderate. Che quel Ministro abbia da tempo esaurito la propria affidabilità è fuor di dubbio. Epperò le cose vanno valutate volta per volta. Attaccare ogni singola proposta solo perché è venuta fuori dalla bocca di una persona che non ci piace è sbagliato e a lungo andare fa perdere credibilità a chi lo contesta. Oggi, ad esempio, bisognava ascoltare tutto il discorso di Brunetta, per capire che aveva parecchio senso. Brunetta non ha detto che bisogna abolire i certificati antimafia, ma ha affermato che è giusto che a procurarselo siano le pubbliche amministrazioni al loro interno. Vi sembra sbagliato? Provate a chiedere in giro agli imprenditori (io l’ho fatto) e vedete cosa vi risponderanno.
E invece alleati (Maroni) e opposizioni gli hanno sparato subito addosso prendendo solo un pezzo della sua frase.
Una sinistra non conservatrice avrebbe reagito in maniera differente.
E così anche un giornalismo non superficiale.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Restiamo in contatto

Puoi seguirmi su Twitter e mettere un sulla mia pagina Facebook o restare aggiornato abbonandoti (gratis) al feed . Puoi inoltre iscriverti alla mia newsletter inserendo il tuo indirizzo di posta elettronica.

E-mail


  • z

    ho la netta sensazione che Brunetta confonda la deregolamentazione con la semplificazione…concetti ben diversi…

  • Pingback: Brunetta ha ragione | Champ's Version()

  • Pietro, sarebbe corretto il suo ragionamento se la pubblica amministrazione fosse in grado concretamente di far fronte, oggi, ad una procedura del genere.
    Messa così invece è come dire “aboliamo i treni lenti” senza aver costruito i binari per far correre i treni veloci…

  • Paolo, ripeto: la cosa che mi dà più fastidio è il fatto che gli vengano attribuite parole che non ha detto.
    Lo si poteva criticare esattamente come hai detto tu.
    Non inventandosi le cose.

© Powered by Ma2 per Pietro Raffa | Cookie

Scroll to top