Tempo stimato per la lettura: 0 minuti, 54 secondi

Siete qui: Home » Politica »

I sondaggi di #Ballarò (ultima puntata!)

Tempo stimato per la lettura: 0 minuti, 54 secondi

Serata particolare questa sera a Ballarò. Anche per quel che riguarda i sondaggi. Pagnoncelli ha effettuato una comparazione tra la prima rilevazione ...

Tempo stimato per la lettura: 0 minuti, 54 secondi

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Serata particolare questa sera a Ballarò. Anche per quel che riguarda i sondaggi. Pagnoncelli ha effettuato una comparazione tra la prima rilevazione di quest’anno, a settembre, e le indagini di questa settimana. Andiamo a vedere cos’è cambiato per i principali partiti, per ripassare un po’:

Il Pd mantiene quasi la stessa percentuale di nove mesi fa, mentre cala di circa dieci punti il Pdl e cresce oltre ogni aspettativa (+17%) il Movimento 5 Stelle, vera rilevazione di questa annata politica.Come possiamo vedere dalla seguente tabella, cala vertiginosamente la Lega, perde qualcosa l’Idv, si mantiene perfettamente costante l’Udc:

Per quanto riguarda gli indecisi/astenuti, dopo il picco di aprile, questi sembrano essere in calo, probabilmente “grazie” all’effetto Grillo:

Ultima tabella presentata, è quella relativa all’eventuale composizione del Parlamento italiano se

1) i sondaggi trovassero conferma nella realtà
2) si andasse a votare con il Porcellum
3) le alleanze fossero quelle ipotizzate da Pagnoncelli, e cioè Pd+Idv+SeL, Fli+Udc, Pdl+Lega+La Destra, Movimento 5 stelle.

Non so perché, ma credo che il terzo punto sia seriamente in discussione, a causa delle scelte scellerate di qualcuno.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Restiamo in contatto

Puoi seguirmi su Twitter e mettere un sulla mia pagina Facebook o restare aggiornato abbonandoti (gratis) al feed . Puoi inoltre iscriverti alla mia newsletter inserendo il tuo indirizzo di posta elettronica.

E-mail


  • http://citizensquare.wordpress.com angelo d’anna

    ciao Pietro,
    non capisco perchè dici che il PD tiene.
    In realtà perde l’1%.Non voglio fare il prezioso,ma esplicitare al pubblico è sempre esempio di trasparenza.A noi interessa che il PD cresce o decresce,anche dello 0,5%;perchè ci dà lo spessore dell’azione del gruppo dirigente.Sapere che a distanza di 10 mesi il PD raccoglie meno consensi, ci aiuta ad individuare le necessità occorrenti.
    Tanto più che il surplace è diventato uno sport nazionale.

  • http://pietroraffa.altervista.org/blog Pietro Raffa

    Infatti ho scritto “mantiene quasi”. E poi ci sono le tabelle, più esplicito di così!

  • Davide

    Le scelte scellerate di chi sarebbero? Mi auguro lei si riferisca al PD inciucista e masochista che cerca Casini anzichè fare una Sinistra degna di questo nome.

  • http://pietroraffa.altervista.org/blog Pietro Raffa

    Basta cliccare sul link per scoprirlo :)

© Powered by Ma2 per Pietro Raffa

Scroll to top